Chi siamo


Il gruppo di colleghi “Arcipelago psicologia:
insieme per le buone pratiche nella professione”

nasce con l’idea e il desiderio di rappresentare con una nuova lista civica tutti gli iscritti all’Ordine degli psicologi del Veneto che esercitano la professione, che iniziano a sviluppare un reddito professionale, che desiderano iniziare a percorrere la strada delle professioni psicologiche.
SCARICA LA LISTA CANDIATI IN FORMATO A4SCARICA IL PROGRAMMA SINTETICO

PIERLUIGI POLICASTRO

Il futuro dipende da ciò che fai oggi. (Mahatma Gandhi)
Psicologo clinico e di comunità, psicoterapeuta psicoanalitico, libero professionista.
Ho 53 anni sono nato a Salerno ma vivo a Padova dal ‘92.
Sono sposato con Giulia che è di Roma e adesso viviamo insieme a Padova con due figli di 5 e 8 anni che cerco di seguire al meglio per quello che riesco e un batuffolo di gattina particolarmente buona che vive in casa con noi.
Dal 2005 al 2014 sono stato Segretario dell'Ordine degli psicologi del Veneto, ho Coordinato la Commissione deontologia e negli anni ho seguito Gruppi di Lavoro dell’area anziani, di psicologia dell’emergenza e sulla salute mentale. Mi interesso di politica professionale dal 2004. Da allora sono socio e dal 2012 presidente SIPAP-  Società Italiana Psicologi Area Professionale. Come presidente SIPAP dal 2016 sono socio fondatore della Federazione Confcommercio professioni.
Dal 2009 sono responsabile nazionale psicologi volontari CISOM - Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta.
Mi sono specializzato in psicoterapia nella sede di Roma dell’l’IREP - Istituto di Ricerche Europee in Psicoterapia psicoanalitica e ho continuato i contatti con l’Istituto sia attraverso la partecipazione a gruppi di supervisione sia come docente di deontologia professionale e psicologia dell'emergenza nelle sedi di Roma e Padova.
Per metà orario lavorativo settimanale sono professionista psicologo Specialista Ambulatoriale Interno, branca psicoterapia, presso il Dipartimento di Salute Mentale di Padova con incarichi in strutture residenziali e semiresidenziali del territorio. Per il resto del tempo di lavoro svolgo la libera professione e sono docente presso diversi istituti di formazione.
Come specialista ambulatoriale sono responsabile di branca area neuropsicologia (psicologia e psicoterapia) e referente sindacale SUMAI Assoprof per i professionisti psicologi dell'AULSS6 Euganea.
Già socio AsVeGrA - Associazione Veneta per la Ricerca e la Formazione in psicoterapia analitica di gruppo e analisi istituzionale e COIRAG - Confederazione di Organizzazioni Italiane per la Ricerca Analitica sui Gruppi, sono stato co-fondatore del laboratorio relazioni di gruppo di Milano della SIPRe - Società Italiana Psicoanalisi della Relazione.
Mi candido insieme al gruppo di colleghi che ha costituito una lista civica per rappresentare al meglio l’intero arcipelago costituito dalle professioni psicologiche.

Se riusciamo ad essere eletti, mi impegnerò per:
- aumentare la quantità di colleghi che lavorano nella sanità pubblica sia come dirigenti sia come specialisti ambulatoriali, sia con contratti libero professionali;
- portare avanti una battaglia per il riconoscimento dell’attività di tirocinio degli specializzandi in psicoterapia con contratti formativi retribuiti;
- continuare i percorsi pilota sullo sviluppo dello psicologo di base;
far approvare un disegno di legge per garantire la presenza di psicologi nelle scuole di ogni ordine e grado!
Sarò garante al fianco dell’intero gruppo www.arcipelagopsicologia.it di tutto il nostro programma elettorale.
Particolare attenzione la dedicherò alla valorizzazione e al riconoscimento delle competenze psicologiche che tutti i cittadini dovrebbero poter utilizzare al meglio in ogni fascia d’età e in ogni contesto per diritto costituzionale!
Competenze per competere è lo slogan che mi piace perseguire e che rappresenta anche lo spirito guida della Federazione Confcommercio professioni. Penso che le politiche basate sul proibizionismo e sull’espulsione dell’altro siano perdenti, inefficaci e soprattutto allontanino l’obiettivo di costruire una società fondata sullo sviluppo della cultura psicologica, sempre attenta alla tutela dei Diritti Umani!
Penso che la partecipazione alla vita sociale e la passione politica vada coltivata da tutti i cittadini, ognuno nel proprio ruolo, per contrastare gli interessi personalistici o ciecamente corporativi, per favorire una gestione delle Istituzioni più etica, trasparente e solidale, per promuovere una formazione attenta ai collegamenti tra la teoria e la pratica, per promuovere e valorizzare la cultura dell'accoglienza, dell'ascolto dell'altro, della definizione del limite.
Condivido una visione olistica del mondo, che sappia differenziare il funzionamento individuale dalle costruzione sociale e dal contesto, che sappia differenziare l'interesse pubblico dall'interesse privato riconoscendo l'importanza di entrambi nel funzionamento di individui, famiglie e organizzazioni.

VOTA TUTTI E NOVE I CANDIDATI DELLA LISTA

ARCIPELAGO PSICOLOGIA
insieme per le buone prassi nella professione
www.arcipelagopsicologia.it

"Un uomo come me non può vivere senza una mania, una passione divorante o, per dirla con Schiller, senza un tiranno. Io ho trovato il mio tiranno e,
per servirlo, non conosco limiti. È la psicologia."

SIGMUND FREUD

Antonino Urso

Psicologo (Albo degli Psicologi Regione Veneto, prot. N. 10038, attività psicoterapeutica prot. R/2017 - Ordine del Lazio).
63 anni, marito e padre di tre cucciolotti (due più uno), vivo tra Roma e Venezia, dove posseggo una casa nel Sestiere Castello; sono già stato Consigliere dell’Ordine degli Psicologi del Lazio e Coordinatore della Commissione Deontologica (dal 2007 al 2014), nonché coordinatore Area Psicologia Giuridica e Psicologia Scolastica.
Sono appassionato:
di Venezia, di Cammini spirituali,  quello di Santiago di Compostela è il mio preferito, di equitazione, il mio cavallo Merlino (convinto di chiamarsi Principe, nome che gli avevano dato alla nascita) e fedele compagno di oltre 20 anni di passeggiate nella natura selvaggia e di volo sportivo.

Ho studiato prima a Padova e, quindi, a Roma dove mi sono laureato in Psicologia (110 e lode) all'Università La Sapienza nel 1979. Mi sono specializzato in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale, prima allo Skinner e quindi all'Istituto Walden del quale sono stato, insieme al prof. Paolo Meazzini, uno dei fondatori.
Ho quindi proseguito i miei studi conseguendo, presso la Pont. Università San Tommaso di Roma, prima il Baccalaureato in Teologia (Magna cum Laude), quindi la Licenza in Teologia Morale (Magna cum Laude) ed, infine, il Dottorato in Teologia Morale (Summa cum Laude) nel 1991.
Sono attualmente Presidente dell'Associazione Italiana Psicoterapia Cognitivo Comportamentale di Gruppo (www.psicoterapiagruppo.org) e Direttore della rivista "Cultura e Professione - la rivista della psicologia italiana" (www.culturaeprofessione.it).
Sono Professore a contratto (Laboratorio di Etica e Deontologia) al corso di Laurea Magistrale in Psicologia dell'Università Unicusano (dall'a.a. 2016/17).
Sono Professore incaricato di Psicologia Sociale e Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari al corso di laurea in Scienze Sociali (dall'a.a. 2003/4) della Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università San Tommaso di Roma.
Sono Professore incaricato di Psicologia della Religione alla Facoltà di Teologia, Istituto Superiore di Scienze Religiose “Mater Ecclesiae”, Pont. Università San Tommaso d’Aquino in Roma (dall'a.a. 2004/05).
Sono Docente di Psicologia al Corso per Formatori dell'I.S.S.R. Mater Ecclesiae dell'Università Pontificia S. Tommaso d'Aquino in Roma, Angelicum (dall'a.a. 2009/2010).
Nel passato sono stato (tra l'altro): Consigliere (eletto nella Lista Cultura e Professione) dell’Ordine degli Psicologi del Lazio e Coordinatore della Commissione Deontologica (dal 2007 al 2014), nonché coordinatore delle Areee Psicologia Giuridica e Psicologia Scolastica; Membro del Senato Accademico della Pontificia Università San Tomaso - Roma; Membro del Consiglio di Facoltà di Scienze Sociali della Pontificia Università San Tomaso - Roma; Supervisore AIAMC (Associazione Italiana Analisi e Modificazione del Comportamento); socio fondatore, Segretario e Didatta dell'Istituto Walden, Roma; Docente Didatta al Corso di Specializzazione Quadriennale dell’Istituto di Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale dell’Adulto e dell’Età Evolutiva “Training School”, Roma, riconosciuto dal MIUR (cod. 216) dal 2008; Presidente del Comitato Scientifico dell'Associazione Italiana di Psicologia Scolastica onlus; Coordinatore Gruppo (volontario) di Supporto Psicologico degli Aeroporti di Roma (dal 2001 al 2012); Relatore (2011 e 2012) ai convegni/conferenze per la Guardia di Finanza (art. 4 accordo tre la Guardia di Finanza e l'Ordine Nazionale degli Psicologi) sul tema "Riconoscere e affrontare la depressione" ed "Etica nella professione", Roma.
Sono Autore di diverse monografia, tra le quali:
“Psicoanalisi” voce del Nuovo Dizionario di Bioetica a cura di S. Leone e S. Privitera, Città Nuova, 2004, 954-959.
Psiche tra i Banchi: teoria e prassi dell’intervento psicologico a scuola con Benedetto M., Cinque P., Di Bonito T., Iellamo B. e Marinelli P., Anicia, 2004.
“Etica e deontologia professionale” in M. di Giannantonio e M. Alessandrini (a cura di) Metamorfosi nella Psichiatria Contemporanea: competenze, esperienze, tendenze, ed. Magi, 2006, 62-63.
“Il bullismo in Italia: cause e diffusione” (con Di Bonito T.) in Gagliardini I. e Bortone G. (a cura di) L’aggressività e il bullismo nella scuola, prevenzione e intervento, Kappa, Roma, 2007.
“Formazione etica ed etica della formazione” in Bortone G. (a cura di) Formazione e cambiamento, Aracne, Roma, 2008.
Lo Psicologo va a Scuola: esperienze e strumenti di intervento (con Cipullo M.C. e Di Bonito T.), Anicia, Roma, 2008.
"Depressione e Felicità" in Scienze del Pensiero e del Comportamento (ISSN 1826 - 4662), Roma, 13 (12/2011).
"Paura di vivere: senso della vita e valori di riferimento" in Scienze del Pensiero e del Comportamento (ISSN 1826 - 4662), Roma, 17 (2013).
"Comunicazione e socialità. Alla base del senso dell’esistenza" in Favorini A.M. e Russo F. (a cura di) Relazioni e Legami nell'Esistenza Umana, la Lezione di Viktor E. Frankl (ISBN 9788820473013), Franco Angeli, Milano, 2014.
“La famiglia oggi: una lettura psicologica” (con Di Bonito T.) in Oikonomia, rivista di etica e scienze sociali, 3, Ottobre 2015, 14-25.
La Psicoterapia di Gruppo: l’approccio cognitivo comportamentale, Anicia, 2016.
Appartenenza ed Identità (con A. Crosthwaite), Anicia, 2016.
Maschera e Psicoterapia, Anicia, 2017.
Sospensione del procedimento con messa alla prova (con Di Spena A.), Cultura e Professione - la rivista della psicologia italiana, 0, Febbraio 2017, 77-94.

Andrea Petromilli

"Non possiamo costruire il futuro, semplicemente prolungando il passato"
(C. Handy)
Mi occupo di politica professionale dal 2004 come socio e dirigente SIPAP con l'obiettivo di facilitare la diffusione della cultura psicologica e degli strumenti della Psicologia nel sue molteplici possibilità operative. Ho 42 anni e sono nato in una paese delle Marche, Castelfidardo, dove ho vissuto prima di trasferirmi a Padova nel '97 per studiare Psicologia del lavoro. Ora vivo a Montegrotto Terme, in un contesto che ricorda le colline  marchigiane (manca il mare ma in compenso siamo circondati dalle acque termali), con la mia compagna e nostra figlia di 8 anni che ha sintetizzato il mio lavoro, ed in parte il mio approccio alle situazioni in cui sono coinvolto, con la frase "papà gioca con gli adulti... e con me!".
Sono stato Consigliere nell'Ordine degli Psicologi del Veneto dove ho coordinato la commissione Tutela della Professione e il gruppo di lavoro "La valorizzazione dello psicologo nella valutuazione del rischio stress lavoro correlato". Durante la mia precedente esperienza ordinistica ho contribuito a realizzare un numero significativo di eventi, laboratori, officine psicologiche e documenti per facilitare la sperimentazione e valorizzazione di strumenti che caratterizzano la nostra professione nell'ambito della Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni.
Sono libero professionista e mi occupo di formazione e consulenza  nell'ambito dallo sviluppo delle persone e delle relazioni nei contesti  organizzativi (sia profit che no-profit). I miei modelli di riferimento sono il Self Empowerment di Bruscaglioni (con cui collaboro come cultore della materia presso l'Università degli Studi d Padova) e la formazione esperienziale che caratterizza la mia modalità di intervento sintetizzato da mia figlia, come accennavo all'inizio, con la frase "giocare con gli adulti". Ho partecipato alla stesura di vari libri sulla metodologia esperienziale applicata alla formazione anche in contesti nuovi come quello della
salute e sicurezza nei luoghi lavorativi contribuendo ad innovare le modalità di formazione in tale ambito dialogando, anche in questo caso, con professionisti di altre professioni per facilitare comportamenti e abitudini per promuove ed alimentare la cultura della sicurezza (anche a livello psicologico) nelle organizzazioni pubbliche e private. Continuo ad alimentare progetti che facilitano il ponte tra mondo universitario e contesto lavorativo sviluppando le competenze trasversali insieme all'associazione "Esperimentiamoci" (di cui sono socio formatore) e la collaborazione tanto con l'ESU di Padova quanto con il career center
dell'Università degli Studi di Padova grazie alla società di formazione e consulenza "Performando" con cui collaboro dal 2004. Dal 2009, come socio CISOM, sono impegnato nell'ambito della Psicologia delle emergenze con un focus specifico nella formazione al lavoro di team e gestione produttiva dello stress delle squadre di intervento in contesti emergenziali
e di soccorso.

Monica Dimonte

“ Non c’è punto di partenza se non sai dove andare...”
Sigmund Freud
Mi chiamo Monica Dimonte, sono psicologo clinico e psicoterapeuta, iscritta all’OPV dal 1994, cercherò di presentarmi nel modo più chiaro e sintetico possibile attraverso le prossime righe.
Sono stata coordinatore per il Veneto e Friuli Venezia Giulia, SIPAP,
Società Italiana Psicologi Area Professionale-Psicologi per Benessere dal
2011 al 2017. Attualmente sono responsabile dell’area progettuale MBP-SIPAP in Venetodal 2011.
Responsabile dell’area comunicazione SIPAP e responsabile di redazione
SIPAP in Radio Wellness.
Sono membro del Direttivo area Salute e Sanità Confcommercio Professioni
di Ascom Padova dal 2018.
Co-organizzatore del convegno “La prevenzione per un corretto stile di
vita” Giugno 2019 promosso dal gruppo Salute & Sanità di Confcommercio
Professioni, Imprese per l’Italia, ASCOM – PD, per il centenario della Fiera
Campionaria di Padova.
Coordinatore delle attività di psicologica di counseling in ambito preventivo
presso lo stand di Salute & Sanità Confcommercio Professioni, Imprese per
l’Italia ASCOM – PD per il centenario della Fiera campionaria di Padova dal
31 maggio al 9 giugno.
Coordinatore attività seminariale SIPAP presso Confcommercio Professioni
Imprese per l’italia ASCOM – PD Attività di formazione presso Centro di formazione ESAC, Confcommercio Professioni Imprese per l’Italia ASCOM – VI, Partecipazione al progetto socio-culturale di riqualificazione dei Giardini
dell’Arena di Padova promosso dall’Assessorato alla cultura di Padova con
attività seminariale di sensibilizzazione alla cultura psicologica, Settembre
2018
Creatore del Progetto e Questionario PPVS, Prevention Potencialy Violent
Subject, per la C.R.I. Sez. Provincia di Padova in collaborazione con
l’associazione Andromeda Veneto, in collaborazione con ANCI Veneto per la diffusione del questionario presso i servizi sociali di 14 comuni della provincia di Padova.
Già consulente esterna del tribunale dei minori di Bari per i casi di
maltrattamento sui minori dal 2001 al 2011
Mi occupo di violenza in età evolutiva, pre-adolescenza e adolescenza in
particolare di bullismo e cyber bullismo, di violenza alle donne, e promuovo
interventi di prevenzione al fenomeno attraverso progetti di informazione e
sensibilizzazione sul territorio regionale con una intesta attività seminariale
con la collaborazione di associazioni, dei comuni e delle scuole.
Svolgo dal 2013 Attività seminariale programmata sulla prevenzione alla
violenza, presso i Comuni del Veneto che attivano Corsi di difesa personale
per donne.
Sono Co-creatrice dal 2009 di progetti di promozione del benessere
psicofisico attraverso percorsi di tecniche di rilassamento, training autogeno e danza meditativa.
Svolgo la mia attività professionale in diverse aree della salute psicologica in ambito professionale privato, per me è importante la costruzione di una rete di rapporti collaborativi con l’Istituzione pubblica: scuola , ambito forese, ASL, ULSS, per favorire la comunicazione tra gli psicologi professionisti e l’ambito pubblico, con l’obbiettivo di creare nuovi progetti lavorativi fondati sulla diffusione della cultura psicologica tra i cittadini e le altre categorie professionali.
Vivo a Campodoro in provincia di Padova, in una porzione di bifamiliare con i miei due adorabili cani Cloe, una shitzu dalla personalità zen… e Pepe, un
lagotto romagnolo dalla personalità romantica, che è stato salvato dalle
sevizie del precedente proprietario. Sono figlia d’arte, mia madre, scomparsa a gennaio di quest’anno era una eccellente psicoterapeuta, ed ho una fantastica figlia di quasi 22 anni che studia NON diventare psicologa, ha sempre asserito che due psicologhe sono già un esubero in famiglia :-))
Adoro la musica, la danza e la buona compagnia, mi piace studiare ed
approfondire qualsiasi argomento perché ritengo che la vita vada osservata da tutti i punti di vista che possiamo avere per provare a comprenderla veramente.
Se otterrò la candidatura mi impegnerò perché l’ordine offra reali opportunità professionali ai giovani Psicologi di entrare nel mondo del lavoro, promuovendo e supportando la scelta orientata dei percorsi formativi post- laurea, perché offra opportunità di stage formativi finanziati, e reali opportunità di inserimento nel mondo professionale degli Psicologi già formati, attraverso una valorizzazione efficace dei profili professionali, perché offra una formazione gratuita che preveda la certificazione ECM

Mi impegnerò anche nell’intensificazione della presenza del nostro Ordine,
sui mass media anche attraverso rubriche radio e tv specifiche sempre
nell’ottica della diffusione della cultura della psicologia e della promozione del benessere.

GABRIELE DEFRANCESCO

Sono Gabriele Defrancesco psicologo psicoterapeuta, iscritto all’ Ordine Psicologi dal 1989 anno della sua creazione. Specializzato in psicoterapia corporea ed Immaginativa presso la SIPO Società Italiana di Psicoterapia Organismica e specializzato in Psicoterapia di Coppia delle Disfunzioni Sessuali presso ORF di Firenze.

Sono anche diplomato come Coach Umanistico presso la SILC Roma e precedentemente Laureato in Economia e Commercio presso Università di Padova con sede a Verona.

Opero come Psicoterapeuta libero professionista a Bassano del Grappa e Formatore Esperienziale HR-Risorse Umane in aziende private ed Enti Pubblici.

Socio Sipap dal 2004, co-fondatore del gruppo di Intervisione Sipap di Padova, già candidato Sipap alle elezioni Enpap, past President di APB Associazione Psicologi Bassanesi e attualmente nel direttivo della stessa; inoltre attuale vice presidente del Lions Club Jacopo da Ponte di Bassano del Grappa.

Ho approfondito e dedicate al mio lavoro le tematiche Psicologiche che più mi stanno a cuore, quali L

la Gestalt, il Conversazionalismo, l’ Analisi Transazionale, Bion e la Psicoanalisi Argentina, oltre naturalmente (perché inerente la mia formazione) alla Vegetoterapia Reichiana e l’ Analisi Bioenergetica.
In oltre 25 anni di professione dedicati al lavoro clinico nel mio studio a Bassano del Grappa e alla conduzione di seminari, corsi, conferenze, nonchè alla mia partecipazione negli organi amministrativi locali (commissione Pari Opportunità e Family Lab del Comune di Bassano) e della nostra categoria , ho avuto modo di conoscere per un verso la nostra utenza di riferimento privata e pubblica, per l’ altro numerosi colleghi sia in ambito clinico, che di psicologia del lavoro. Fra noi colleghi credo non ne esista uno che lavora allo stesso modo, al di la delle scuole di riferimento ognuno ci mette la propria faccia e la propria anima e questo se talvolta è stato un problema vorrei invece che fosse una ricchezza e in questo senso ho promosso il gruppo di intervisione clinica in Sipap e presso l’ Associazione Psicologi Bassanesi. Sono e resto fermamente convinto dell’ utilità di questa contaminazione professionale. Altro punto per cui credo valga la pena di battersi è il riconoscimento dall’ esterno (altre professioni, committenti, pazienti) della competenza di cui siamo portatori. Anzitutto siamo fra le poche categorie di professionisti che debbono sperimentare sulla propria pelle il lavoro che poi faranno con altri: la terapia personale. Poi, pensando a me stesso agli inizi della carriera e rivedendomi oggi, sebbene abbia sempre messo il massimo dell’ impegno, mi sento di dire che posso fare di più e meglio di allora, per i miei pazienti in studio così come per i gruppi e le istituzioni con cui collaboro. Questo grazie ai miei continui investimenti in formazione, supervisione, confronto e crescita personale con non pochi costi anche economici.

Tutto questo vale per ciascuno di noi e deve essere riconosciuto, siamo impegnati in formazione continua e questo, assieme al lavoro e alla responsabilità di ogni giorno crea esperienza professionale , va fatta conoscere a valorizzare all’ interno e all’ esterno dei nostri studi.

Il nostro lavoro va tutelato e magari pagato per il suo valore e il committente non dovrebbe telefonarci per chiedere “quanto costa”, ma per cercare di capire se siamo il/la professionista idonea alla sua richiesta.

Per questo, per la nostra necessaria e ulteriore validazione professionale e non solo per questo vorrei portare il mio impegno di politica professionale.

STELLA LAZZARINI


CHI SONO
Mi chiamano Stella, ma dietro al mio nome c’è molto di più.
Una persona con un piccolo passato ma con un futuro infinito.
Il mio passato è diventato lo scalino dal quale parte il mio slancio quotidiano, grazie agli errori, e quindi, agli insegnamenti che vivere mi ha regalato.
Bambina lavoratrice, moglie, madre, professionista psicologa/psicoterapeuta, consulente, formatrice, consigliera di fiducia, conciliatrice vita lavoro, … per il pubblico e per il privato, … professionista volontaria per la protezione civile nella psicologia delle emergenze , tutor, membro di Arcipelago Psicologia e presidente SOPS.

IMPEGNO PROFESSIONALE ATTIVO
Faccio parte di Arcipelago Psicologia che ha come obiettivo primario lo sviluppo delle buone pratiche nella professione dello psicologo affinché il professionista possa esercitare al meglio il suo lavoro con la parallela occasione da parte di tutti i cittadini di poter integrare al concetto di salute fisica anche la salute emotiva e relazionale.

Sono presidente di SOPS. L’associazione Sviluppo Operativo per gli Psicologi svolge molteplici attività: attività di ricerca, di intervisione, di aggiornamento, di supporto tra pari, di momenti di confronto sia internamente tra gli psicologi che con i rappresentanti della professione che con gli stakeholder. Sops svolge inoltre: convegni, incontri, dibattiti, iniziative culturali e sociali al fine di richiamare l’attenzione di istituzioni e cittadinanza ex-professionale su tutti gli aspetti non garanti del benessere delle persone, nei loro diverso ambiti quotidiani e/o occasionali.



PSICOLOGA/PSICOTERAPEUTA
La psicologia rappresenta da sempre la mia grande passione. Senza di essa le mie giornate si colorano solo a metà. Fare la psicologa di professione è quindi una vera e propria missione. Purtroppo il nostro lavoro incontra disagio, sofferenza e spesso anche disperazione pertanto mi rendo sempre disponibile. Sono raggiungibile telefonicamente H24 e in caso di bisogno ricevo anche nel fine settimana. Il mio approccio è breve strategico poiché mi interessa molto permettere alla persona di poter interagire con se stessa e con l’esterno nel modo migliore possibile e nel tempo più breve possibile. Di formazione sono cognitiva costruttivista ma l’amore per questa disciplina mi ha portata ad interessarmi a molteplici approcci nonché ad ampliare con costanza e dedizione la mia formazione (corsi di perfezionamento, e una seconda laurea per comprendere meglio i fenomeni sociali e lavorativi legati alla rete e all’automazione).

ROBERTA LUBRANO

“Se il gruppo cresce insieme raggiungerà il successo”
Henry Ford
Psicologa, psicoterapeuta e psicologa dello sport.
Sono nata alle idi di Marzo del 1974 a Venezia, una città composta da più di cento isole collegate da ponti e proprio su un’isola, il Lido, sono cresciuta. Venezia è una città che mi ha insegnato la pazienza e la tolleranza e dove ho potuto coltivare l’amore per la natura, l’arte e l’introspezione.
Sono una libera professionista, per scelta, amo essere imprenditrice di me stessa e costruire progetti sempre nuovi.
Mi sono specializzata nel 2010 in psicoterapia presso la sede di Padova della SEF (Scuola Europea di Psicoterapia Funzionale Corporea). Ho scelto questo modello perché in linea con il lavoro che già svolgevo: sono stata una danzatrice professionista e coreografa di danza contemporanea e teatro-danza, per cui conoscevo, utilizzavo ed avevo già sperimentato su di me l’efficacia delle tecniche corporee. Ho tenuto per molti anni laboratori di espressività corporea nelle scuole primarie della provincia di Padova.
Sono stata socia dal 2006 al 2017 dell’associazione Centro di Psicologia e Psicoterapia Funzionale di Padova per diversi anni, dove ho maturato la mia esperienza professionale e personale. Presso il Centro sono stata referente di un progetto di volontariato “Sportello di ascolto per adolescenti”, ed ho fatto la formatrice. Nell’ambito della psicoterapia mi occupo di adolescenti ed adulti. Il mio “cavallo di battaglia” è il trattamento dei disturbi d’ansia e dei disturbi psicosomatici.
Sono formatrice e docente di corsi accreditati ECM e MIUR negli ambiti di: danza-terapia ed espressività corporea, trattamento dei disturbi psicosomatici e psicologia dello sport.
Da diversi anni sono tutor dei tirocini di psicologia, sono stata correlatrice delle tesi di laurea ed amo accompagnare e guidare i miei tirocinanti nell'intraprendere la nostra professione.
Nel 2003 mi sono perfezionata nella psicologia dello sport con  Psymedisport, del cui gruppo sono poi entrata a far parte. Ho lavorato con FISE (Federazione Italiana Sport Equestri) come Mental Trainer nei campus estivi e come formatrice per gli istruttori; sono
Mental Trainer abilitata di primo livello FIT e della scuola tennis Canottieri Padova. Ho seguito e seguo tutt’ora atleti di varie discipline a livello nazionale, europeo e mondiale.
Dal 2013 sono referente per il Veneto della SIPSISS (Società Italiana Psicologi dello Sport) e dal 2018 sono vicepresidente dell’Associazione PdS psicologidellosport che ha come obiettivo la promozione della figura dello psicologo dello sport ed ha come soci più di 70 professionisti operanti su tutto il territorio nazionale.
Mi approccio a questa mia prima esperienza politica con molto entusiasmo e con una gran voglia di collaborare e far crescere la nostra bellissima professione.

Francesca Manfredi

"[...] ma qualcosa  mi spinge a questa avventura infinita insensata e antica, e io continuo  a cercare per tutto il tempo che dura la sera l’altra tigre, quella che non è nella poesia." J.L. Borges, L’altra tigre
Psicologa, psicoterapeuta, psicoanalista.
Lavoro privatamente a Padova presso il notes magico - Associazione di Psicanalisi, Arte e Scrittura, di cui dal 2018 sono Presidente.
Nel corso degli anni ho sempre proseguito la mia ricerca clinica in ambito psicoanalitico attraverso l’analisi personale e la supervisione dei casi clinici sia singolarmente che in équipe all’interno del notes magico. Ho collaborato nel 2003 alla nascita dell’omonima casa editrice, opportunità che mi ha permesso di avere contatti tra i più importanti intellettuali, scrittori e giornalisti d’Italia e di pubblicare alcuni saggi.

Nelle numerose conferenze aperte al pubblico che ho condotto in questi anni in collaborazione con il Comune e altri enti appartenenti alla città in cui lavoro, arte e letteratura hanno accompagnato e arricchito l'approfondimento di tematiche d'attualità, consentendo di aprire e promuovere un dibattito clinico anche alla cittadinanza.
Ho collaborato con l’Università degli Studi di Padova come esaminatore nel corso degli Esami di Stato in Psicologia. Questa esperienza oltre a dare testimonianza di quanto possa essere arricchente il lavoro tra colleghi appartenenti a differenti contesti e ambiti di studio, ha consolidato in me la percezione che ci sia da parte dei futuri psicologi una domanda di supporto personale, orientamento e formazione professionale che ha bisogno di trovare degli spazi ulteriori in cui svilupparsi.
Dal 2015 il desiderio di integrare e promuovere l’approccio analitico con altre realtà e professioni mi ha portato a ideare e promuovere con il notes magico, corsi di formazione ad indirizzo psicoanalitico per i professionisti che lavorano a contatto con le persone: da corsi approvati dal MIUR per gli insegnanti, a ECM rivolti alle professioni sanitarie che hanno coinvolto, oltre ai colleghi di vari scuole, anche collaborazioni con medici e infermieri dell’Ospedale di Padova, dello IOV, assistenti sociali e pediatri, psichiatri e neuropsichiatri infantili, ostetriche, ginecologhe.
Per proseguire e ampliare la mia formazione e ricerca come psicoterapeuta, psicoanalista, dal 2016 sono Partecipante alla Scuola Lacaniana di Psicoanalisi.

Fiorenza Venturi

"Le convinzioni, più delle menzogne, sono nemiche pericolose della verità" (F. Nietzsche)
Psicologa clinica, Psicoterapeuta
Sono psicologa e psicoterapeuta, mi occupo di psicologia dell'emergenza dal 2009, essendo volontaria CISOM, Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta e in questi anni ho partecipato a numerosi interventi di psicologia dell'emergenza successivi a maxiemergenze (Terremoto dell'Abruzzo e dell'Emilia Romagna, esondazioni, crollo del ponte Morandi).
Dal 2010 sono iscritta alla Società Italiana Psicologi Area professionale (SIPAP) e dal 2011 sono membro del coordinamento SIPAP Veneto e promotrice del progetto Mese Del Benessere Psicologico (MBP).
Dal 2012 al 2015 sono stata socia S.I.F:- Società Italiana di Psicoterapia Funzionale e facevo parte dei gruppi di lavoro per progetti rivolti all'infanzia e allo studio del trauma in situazioni emergenziali.
Negli ultimi anni ho sviluppato competenze in Psicologia giuridica e nell'area della scuola, dove mi sono occupata di integrazione degli alunni stranieri e di bambini con Bisogni Educativi Speciali (BES).

Ho 40 anni e sono nata in provincia di Verona, a Soave, terra del buon vino e del buon cibo, dove ho vissuto prima di trasferirmi a Padova. Ora vivo a Padova e a volte ho nostalgia della mia terra d'origine e dei suoi sapori, dove ho imparato ad apprezzare le cose semplici che la terra e la vita mi possono offrire. Sono una persona ottimista ed è con questa lente positiva che mi affaccio alla vita.

Nel momento in cui ho pensato di candidarmi per le elezioni dell' Ordine mi sono chiesta "Cosa posso fare io per la nostra professione?", consapevole dei molti bisogni di cui necessitiamo noi psicologi e delle criticità esistenti. Credo che per la nostra professione sia necessario un reale cambiamento volto a valorizzare e rafforzare l'immagine professionale, per noi psicologi è giunto il momento di essere riconosciuti a 360°, sia dagli Enti locali e dalle altre istituzioni del territorio, sia dalla cittadinanza che deve capire come orientarsi in caso di necessità e/o per migliorare la qualità della propria vita. In questi anni ho promosso il Mese del Benessere psicologico proprio perché spinta dalla convinzione che sia necessario promuovere la conoscenza della psicologia e dei diversi profili professionali che appartengono ad essa. Credo inoltre che sia fondamentale favorire il sentimento di appartenenza all'Ordine da parte degli iscritti, perché unendoci possiamo portare avanti progetti in cui crediamo e ottenere i riconoscimenti che meritiamo, possiamo tutelare la nostra professione e inserirci nel mondo del lavoro nei modi più adeguati. Alla domanda "Cosa posso fare io per la nostra professione?" mi sono risposta che posso iniziare ad agire e a dedicare il mio tempo per portare avanti ciò in cui credo.